Contare di biglietto di ventuno


Contare di biglietto di ventuno

Tempo non mi parea da far riparo contra colpi d'Amor: pero m'andai secur, senza sospetto; onde i miei guai nel commune dolor s'incominciaro. Trovommi Amor del tutto disarmato et aperta la via per gli occhi al core, che di lagrime son fatti uscio et varco.
Ma gli spiriti miei s'aghiaccian poi ch'i' veggio al departir gli atti soavi torcer da me le mie fatali stelle. Largata alfin co l'amorose chiavi l'anima esce del cor per seguir voi; et con molto pensiero indi si svelle.
13 Quando fra l'altre donne ad ora ad ora Amor vien nel bel viso di costei, quanto ciascuna e men bella di lei tanto cresce 'l desio che m'innamora. I' benedico il loco e 'l tempo et l'ora che si alto miraron gli occhi mei.
Biglietti : 14,00 euros (adulti) e 10,00 euros (socii dell' Istituto italiano di Cultura, studenti, gruppi). Regalo anti-crisi : vendita con pagamento in anticipo sul conto.
Et poi che 'l fren per forza a se raccoglie, i' mi rimango in signoria di lui, che mal mio grado a morte mi trasporta: sol per venir al lauro onde si coglie acerbo frutto, che le piaghe altrui gustando afflige piu che non conforta.
6 Si traviato e 'l folle mi' desio a seguitar costei che 'n fuga e volta, et de' lacci d'Amor leggiera et sciolta vola dinanzi al lento correr mio, che quanto richiamando piu l'envio per la secura strada, men m'ascolta: ne mi vale spronarlo, o.
19 Son animali al mondo de si altera vista che 'ncontra 'l sol pur si difende; altri, pero che 'l gran lume gli offende, non escon fuor se non verso la sera; et altri, col desio folle che spera gioir forse nel foco, perche splende.
18 Quand'io son tutto volto in quella parte ove 'l bel viso di madonna luce, et m'e rimasa nel pensier la luce che m'arde et strugge dentro a parte a parte, i' che temo del cor che mi si parte, et veggio presso il fin.


560
Sitemap